Db Magazine November 18, 2021

Green Jobs: quasi 800mila posti di lavoro in Italia entro il 2025

La sostenibilità ambientale, e la trasformazione delle aziende sta portando in tutto il mondo a un ampliamento del mercato del lavoro specializzato. E secondo una recente previsione di Ernst & Young, nei prossimi anni aumenteranno le professioni “verdi”-

La trasformazione delle aziende in chiave digitale ed eco-sostenibile sta portando in tutto il mondo a un significativo ampliamento del mercato del lavoro specializzato.

img_greenjobs

Lo confermano anche i dati di EY (Ernst Young), network mondiale di servizi professionali di consulenza, revisione contabile, fiscalità e formazione, che prevedono che entro il 2025, solo in Italia, ci saranno quasi 800.000 nuovi posti di lavoro nell’economia "green".  A condizione, però, che si riescano a realizzare i giusti investimenti nell’ambito della riduzione dei consumi energetici, delle fonti rinnovabili, dell’economia circolare, della rigenerazione urbana e della mobilità sostenibile.  

E i primi segnali positivi si iniziano a intravedere. Stando ai dati contenuti nel rapporto annuale GreenItaly di Fondazione Symbola e Unioncamere, presentato a fine ottobre, infatti, in Italia nel 2020 le nuove assunzioni nelle aziende attive nei più svariati campi della “green economy” sono state pari al 35,7%. E nonostante il rallentamento generale dell’economia del Paese, diretta conseguenza della pandemia, questo settore ha confermato le perfomance dell’anno precedente, sia negli investimenti che nell'occupazione. 

Non solo. Già oggi, il settore produttivo legato all’ambiente dà lavoro, in Italia, a oltre 3 milioni e 141mila persone: il 13,7% del totale degli occupati. E sono 441.000 le imprese che negli ultimi 5 anni hanno creduto e investito nella trasformazione verde: il 31,9% di quelle attive nell'industria e nei servizi, e il 36,3% di quelle che si occupano di manifattura. 

I nuovi lavori

Ma quali saranno le professioni più richieste? Per esempio, dicono gli osservatori, assisteremo a un aumento di scienziati e operatori fortemente qualificati e preparati nella lotta al cambiamento climatico. Saranno sempre più richiesti gli “ecodesigner”, specializzati nella creazione di prodotti e servizi a bassissimo impatto ambientale, e gli ingegneri energetici, che avranno il compito di progettare impianti industriali, civili, dei trasporti o dell’agricoltura in modo da ridurre il più possibile il dispendio di energia e materie prime. L’”informatico ambientale”, infine, sviluppa software e applicazioni dedicate all’ambiente.  

La green economy ha anche rinnovato le competenze di professioni tradizionali, trasformandole in ottica sostenibile. Come i “biomuratori” in grado di riconoscere e utilizzare i nuovi materiali da costruzione. E ancora, saranno sempre più richiesti anche esperti nell’ambito delle misure di sicurezza antisismiche e attività di recupero di aree dismesse.  

A cura di OF Network


Prodotti e servizi in primo piano

db PMI Oltre

Key Man Small Business

Nuovo db Corporate Banking


Disclaimer area

Tutti i diritti riservati. Gli articoli, i materiali, i contenuti ed i servizi presenti sulle pagine web raggiungibili da questo indirizzo https://www.deutsche-bank.it/news/detail/dbmagazine sono destinati ad un utilizzo personale e non professionale e non possono essere copiati, trasmessi, pubblicati, distribuiti o sfruttati commercialmente senza l’esplicito consenso scritto del Gruppo Deutsche Bank S.p.A.. Tutti i materiali pubblicati, inclusi a titolo esemplificativo, articoli di informazione, fotografie, immagini, illustrazioni, sono protetti dalle leggi sul diritto d’autore e sono di proprietà dell’editore o di chi legittimamente disponga dei diritti relativi. Le informazioni contenute nel presente documento si basano su fonti ritenute attendibili: tuttavia il Gruppo Deutsche Bank S.p.A. non ha effettuato una verifica indipendente relativa a tali informazioni e declina ogni responsabilità a riguardo. Conseguentemente, nessuna garanzia, espressa o implicita, è fornita, né alcun affidamento può essere fatto riguardo alla precisione, completezza o correttezza delle informazioni e delle opinioni contenute in questo documento. Gli articoli, le ricerche e gli studi pubblicati rappresentano esclusivamente le opinioni e i punti di vista dei relativi autori: esse non riflettono necessariamente le opinioni di Deutsche Bank S.p.A. né di qualsiasi società controllata o consociata del Gruppo Deutsche Bank S.p.A.. Né l’autore né il Gruppo Deutsche Bank S.p.A. possono essere ritenuti responsabili per danni derivanti dall’utilizzo della presente pubblicazione, tranne per quanto è previsto dalla normativa applicabile. Il Gruppo Deutsche Bank S.p.A cercherà in tutti i modi di evitare la pubblicazione di informazioni erronee ed affermazioni che possano in alcun modo essere considerate lesive di diritti di terzi.  Le informazioni riportate hanno solo uno scopo informativo, non sono da intendersi, interpretarsi o considerarsi in alcun modo come messaggio promozionale ovvero offerte di vendita o sollecitazioni a sottoscrivere, invito ad acquistare o vendere o come raccomandazione ad acquistare o collocare qualsiasi tipo di strumento finanziario, nè come giudizi da parte del Gruppo Deutsche Bank S.p.A. sull’opportunità dell’investimento in alcuno dei prodotti illustrati, o ricerca in materia di investimenti, né tantomeno costituiscono una raccomandazione ad eseguire alcun tipo di operazione. Quanto ad eventuali richiami di natura fiscale qui contenuti, va rilevato che i livelli e le basi di tassazione a cui fanno riferimento gli articoli pubblicati sono suscettibili di cambiamenti rispetto alla data di pubblicazione e possono incidere sul valore dell’investimento; il Gruppo Deutsche Bank S.p.A. non ha l'obbligo di mantenere aggiornate queste informazioni, né tantomeno di aggiornarle. La distribuzione di questo documento in altre giurisdizioni può essere soggetta a restrizioni e pertanto le persone alle quali dovesse pervenire tale documento si dovranno informare sull’esistenza di tali restrizioni ed osservarle. Ulteriori informazioni sono disponibili su richiesta.